24
Feb
09

CRAZY DAMN holy MADNESS!

Nome: MIRIAM

Cognome: PITTIONI

Età: 21, quasi 22..non me ne parlate.

Data di Nascita: 7/4/1987

potrei scrivere anche il periodo, probabile, in cui verrò a mancare, databile in un qualche giorno tra novembre e dicembre 2009.

succede che arriva un momento in cui DEVI fermarti, perché pensare e riordinare le idee è necessario. hai un’idea per la tesi che non hai ancora sviluppato. ma ti arriva una proposta, leggi tutto per bene, ti ribalti dalla sedia e la cosa ti spaventa un po’. (non lo scapottamento -a me piace con una “p”-, ma l’argomento). tanto. non per il volume di lavoro di cui necessita, ma per la paura di cedere, arrivare a un punto e pensare che non sei più capace di portare avanti la cosa.

non ho paura di dire no e scrivere la tesi da sola. non ho paura di lavorare con me stessa (hahahahaha), molte volte preferisco fare le cose da sola piuttosto che dover riporre la fiducia in qualcun altro. potrei dire che mi fa ancora male il culo, ma voi due siete una figata e se non finiamo a prenderci a cornate deve venire fuori per forza una figata.

vi dico che se iniziamo questa follia, arriviamo fino alla fine; e anche se a un certo punto dovessimo capire che non finirà come avevamo pensato noi (e su questo siamo in 4), il punto alla fine ce lo mettiamo lo stesso. per tutto il tempo che ci vorrà, per tutte le ore di treno che ci dovremo fare, per le ore al telefono e le mail lunghissime: noi siamo capaci di farla questa cosa.

se Los Angeles ce l’ha buttata significa che qualcosa di positivo in noi lo vede. o per lo meno ha intravisto qualcosa.

non voglio ritrovarmi a pensare che stiamo buttando via del tempo prezioso, non voglio desiderare di tornare all’inizio di questa cosa (praticamente ora) per scrivere la mia tesi da sola, perché si sta facendo solo un gran casino.

non voglio deludermi, non voglio deludere voi e non voglio deludere lui.

“il mondo è mio”. tu, caro rocker, potevi gridarlo e sapevi che era tuo veramente; a noi fino adesso l’ha detto solo Aladdin.

aladdin2

però Diè, non mi devi rompere le palle! SCHERZO SCHERZO SCHERZO!!

e mia cara Miss, abbiamo già avuto a che fare io e te e mi pare non sia andata affatto male.

quindi che si fa? io sono pronta. forse.

revolution

e poi il casino vero è lavorare con me.


7 Responses to “CRAZY DAMN holy MADNESS!”


  1. 1 GreatSmurf
    febbraio 24, 2009 alle 5:59 pm

    Mh…mi ti capisco alla perfezine e per come si stanno mettendo le cose anche per me è un po’ un casino…
    Non mi spaventa la collaborazione con voi xke sò che non ci sarebbero problemi…xo….
    Cioè…non solo è su un argomento che mai avrei scelto per la mia tesi ma mi ritrovo a dovermi occupare di un aspetto in cui non mi rivedo per niente…lo so che si è detto di fare tutto tutti insieme ma io immaginarmi li..il giorno della mia laurea non solo a parlare di Urbino ma addirittura solo di dati, statistiche e ricerche…..è tutto totalmente fuori da come me l’ero immaginato…
    Te l’ho detto anche oggi…dobbiamo vedere bene, anche con i professori, come poter impostare la cosa xke così non mi ci trovo proprio…e mi dispiacerebbe un casino dovermi tirare in dietro perchè il progetto mi iniziava a piacere…
    A capirci…non sto cercano di impietosire nessuno, ne sto dicendo che è sbagliato il ragionamento che avete fatto e quindi di cambiarlo…anzi..è logica una suddivisione delle parti in questo modo…xo vediamo se magari i prof hanno quache idea ulteriore…

  2. febbraio 24, 2009 alle 6:06 pm

    e io capisco te..la penso allo stesso modo sull’argomento, nel senso che non sarebbe mai potuto partire da me.
    non mi convinceva, ma non so cosa mi stia facendo avvicinare alla cosa..NON.LO.SO.
    dobbiamo vederci, parlare, parlare e vederci.
    U_____U
    risolviamo sta cosa dai🙂 in tempi ragionevoli

  3. 3 GreatSmurf
    febbraio 24, 2009 alle 6:15 pm

    Certo xke tanto….YES WE CAN!….

  4. febbraio 24, 2009 alle 6:19 pm

    ..YEEEEES WEEEE CAAAAAN!!!..*___*

  5. 5 Tanya
    febbraio 24, 2009 alle 7:54 pm

    No ragazzi, non funziona così…il problema non è POTERE, ma VOLERE…sono sicura che noi possiamo farcela, perchè non abbiamo niente di meno rispetto agi altri,ma dobbiamo veramente volerlo. Mi spiego meglio:io credo che questo sia un lavoro difficile,molto,e probabilmente al di sopra delle nostre capacità ATTUALI,e so che incontreremo un sacco di problemi, probabilmente potremmo avere anche idea molto divergenti per quanto riguarda la stesura della tesi, ma penso anche che se non affronto qua, ora, con voi, questi problemi, sicuramente li ritroverò non appena uscirò da questa università…e li fuori, nel mondo del lavoro, non avrò dei compagni a cui chiedere di seguirmi in queste pazzie, non avrò amici con cui confrontarmi, con cui crescere e da cui imparare e specialmente a cui fare affidamento! Non vi nascondo che ho paura, non di non farcela(sono certa che con l’aiuto di persona in gamba come voi la cosa sia fattibile), ma ho paura di come il nostro lavoro possa essere giudicato dalle persone che credono in noi. Io ho avanzato questa proposta, ma se non ve la sentite, amici come prima…un lavoro come questo è difficile da affrontare da sola, ma io non voglio costringere e convincere nessuno.Il momento della laurea è un momento unico per chiunque, e deve essere speciale per ognuno, ed non voglio rovinare il percorso che avete fatto in questi anni in questa università, quindi prima di buttarci a capo fitto in questo lavoro pensateci bene, molto bene, perchè una volta iniziato è difficile tornare indietro.. per favore pensateci,perchè se si affonda, si affonda insieme, ma se riusciamo a fare qualcosa di buono, i risultati appagheranno ampiamente il nostro lavoro.Io non sono nessuno,ho le vostre stesse paure, insicurezze e la vostra stessa inesperienza e nei momento difficili sicuramente tenderò a cercare in voi un conforto ed un appoggio,ma ho una grande fiducia in me e in voi, e sono disposta a rischiare… nonostante il prezzo da pagare sia molto alto.
    Sono cmq veramente contenta e mi fa molto piacere, che esponiamo i nostri dubbi e insicurezze…è inutile nasconderli tra noi, anche perchè ci accomunano…Domani mi piacerebbe affrontare il discorso seriamente e giungere almeno ad una parziale conclusione..e se alla fine decidiamo di rinunciare..pazienza…vorrà dire che questo lavoro lo faranno altri professionisti!Tranquilli, nessuno ci obbliga!

  6. 6 LA Rocks!
    febbraio 25, 2009 alle 12:14 pm

    Cari giovani rockers,
    Questa cosa la dovete solo fare se vi appassiona l’argomento — e con questo non intendo il cliente (the Dead City), ma la dura realtà del progetto con tutti i suoi pro e contro.

    Non abbiate paura di deludere nessuno oltre voi stessi, io sono tranquillo qualunque sia la vostra scelta – e comunque vada a finire.

    Però, non sottovalutate la parte creativa inerente alla ricerca – molte volte è proprio lì che serve essere VERAMENTE innovativi (come nel caso della Dead City). Sbattere due slogan o layout su un foglio di carta lo sanno fare tutti, ma è tutto il resto che rende queste idee rilevanti… e chi le crea un professionista –- ecco perché dei 60 che eravamo nel 1988, solo in due siamo “sopravissuti”.

    Play Smart, Rock Hard!

  7. febbraio 25, 2009 alle 2:10 pm

    Tanya: hai scritto praticamente un post!😄 sono d’accordo con te, ma come hai detto prima: partiamo in 3 e arriviamo in 3..io mi fido di voi, mi fido di noi..quindi per me si fa..
    LA Rocks!: lo “sbattere 2 slogan o 2 layout su un foglio di carta come lo sanno fare tutti” è escluso..NOI NO! se ci vorrà più tempo del normale, va benissimo, ma non ci sarà niente di scontato e banale..we will play smart and (always) rock hard!..


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


i write, you read

contact

miriam.pittioni@gmail.com [Gtalk] miriam pittioni [skype]

I heart FeedBurner

Add to Technorati Favorites

Così tanto tempo e così poche cose da fare..

febbraio: 2009
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  

Aggiornamenti Twitter

MYTUBE

Who's william_perry?

I wonder if you think of me when you can't fall asleep at night.

Covered.

Hear from you soon.

Doesn't mean I'm lost.

Be mine.

Stolen #01

Altre foto
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: