Archive for the 'WEB' Category

15
Dic
09

WEBservices SERIE. Stéphane Massa-Bidal.

The French illustrator, Stéphane Massa-Bidal (aka Hulk4598, or Rétrofuturs) had just finished his latest serie for the year 2009. Some covers interpretations for webservices, in A2, A3 & A4 posters.

06
Ott
09

315 km circa.

la gente mi prende per il culo quando dico che agli eventi social fino adesso di social ho fatto ben poco.

mi spiego:

1. pur bazzicando qua e la in rete, incontrare così tante persone (che normalmente non incontro) tutte in una volta è complicato. per chi mi conosce potrebbe sembrare strano, perchè avere tante persone –sconosciute o pseudoconosciute che ti parlano-che ti riconoscono-che si ricordano quello che scrivi (tutto!)– intorno solitamente non è affatto un problema per me. anzi, mi fa piacere. ma succede.

2. un’altro problema è che non so veramente che impressione hanno di me on-line, non so se le persone interpetano quello che scrivo nel modo giusto, non so che reazioni potrebbero avere incontrandomi; potrebbero esserne felici, infastiditi, indifferenti e le ultime due non mi piacciono se dovute (perchè altri motivi non potrebbero esserci) a incomprensioni virtuali.

3. il perchè la pensi in questo modo è probabilmente perchè sono ancora una novellina per queste cose: ci sono molti aspetti di me che sono under construction. sono ancora un po’ ibrido di questo mondo, sono un po’ di tutto, un’accozzaglia. ma va anche bene così.

4. in più non mi aspetto minimamente che le persone mi riconoscano, ma succede ed è una cosa che continua a stupirmi e a farmi enormemente piacere.

ma dopo tutti questi dubbi, ammetto che lo scorso fine settimana il Blogfest è stato la prima occasione (dopo altri Camp e “roba social”) in cui mi sono veramente divertita perchè:

1. in primis ero rilassata (non c’era l’agitazione da mucchione);

2. ero felice di ritrovare tot persone che già conoscevo;

3. ero curiosa di conoscere tot persone con cui parlavo on-line ma che non avevo ancora incontrato prima.

sono ritornata felice di aver spuntato questi punti della to-do list e di aver aggiunto alla lista un tot di persone nuove di pacca.

ringrazio tutti quelli che mi hanno dedicato un sorriso, un buongiorno o una buonanotte. qualcuno è diventato più speciale, qualcuno ha guadagnato un tot di punti, qualcuno ne ha persi -ma nessuno è sceso sotto lo 0.

LIKE per alcuni commenti post-camp. sono stati davvero carini, in primis Beggi, khenzo e Fran.

LIKE per Lawrence e Davide con cui ho trascorso praticamente tutto il weekend.

LIKE per quelle cose che non sono più prettamente virtuali. [ma nemmeno (aimè) totalmente reali]

LIKE per alcuni “ballerini del sabato sera”.

LIKE alle presentazioni dopo un giorno intero di chiacchiere.

LIKE a quelli che non ho nominato ma sanno che se lo beccano comunque.

insomma, tanti LIKE quanti ne avevo nella borsa, e vi ricordo che sono andata a prenderli per 2 volte con la scusa che la prima volta li avevo persi.

P1090036_01

certe volte sono proprio contenta di farmi riconoscere.

ah. ps. non ho cazzeggiato tutto il tempo sui Fatboy, sono passata dalle foto all’erotica, dal vino alle mamme. 😉

26
Giu
09

you ROCK(ED).

MJ

michael jackson death was announced by TMZ.

he was 50. a source told Jackson was dead when paramedics arrived. a cardiologist at UCLA told Jackson died of cardiac arrest.

01:26 AM i learned he was dead. i must admit he’s not my favourite singer, but i’m sure good -real- pop music died with him, and most of the ’80 too. 5 minutes later i checked the official site, the page was not updated.

later the Sony commented on the Official Site.

here it comes. the end.

Story developing…

p.s. here one of the songs i like the most.

byebye wannabe.

29
Mag
09

TWEETLESS.

Refraining from tweeting.

Finding that you have nothing to tweet or write. Drawing a blank when contemplating your Twitter page. Also used when one is stunned or surprised by something viewed on Twitter.

twitter_logo

“I’m tweetless after hearing that Aston Kutcher has stopped evangelizing Twitter”

“With nothing to do but describe my latest latte buying excursion I suddenly found myself tweetless”

“That boring Oprah was mercifully tweetless today”

se non vi succede siete drogati. a me capita raramente, ma almeno capita.

ok, si, sono drogata.

adoVo l’uccellino blu! *_*

06
Mag
09

RAY-BAN – never hide#02

another viral video posted by Never Hide Films

“Big yarn ball runs SF”

Music by Eagles of Death Metal – “Miss Alissa”

[We took a 6 ft. ball of man-filled yarn and threw it down the streets of San Fran. It’s our follow up to the now infamous ‘Chameleon’ and ‘Cow gives birth to a dude’]. surprise at its core.

(via e-mail)

the video is insane and  they are great! 😀 always funny and original.

there’s a Flickr page too.

the other video here –RAY-BAN – never hide#01.

24
Apr
09

UN TOM-TOM DI NOME diego.

PREMESSA: io e Diego non siamo due pirla, semplicemente non bazzichiamo in zona Forlì.

dovete sapere che Diego seduto sul sedile di fianco in macchina e un sacco di patate caricato nel bagagliaio tengono la stessa identica compagnia. vi dirò, forse forse le patate..

p1040193_01

ieri siamo stati a Forlì al Corporate and Business Web Forum.

logotop

autostrada e passa la paura. i dubbi iniziano a Cesena, accidenti. Diego: “ma Cesena e Forlì sono insieme?” . io: “oddio, potrebbe ma magari c’è l’ uscita apposta”. cominciano le chiamate. nessuno risponde e noi andiamo avanti. 7 km a Cesena, 3km, 2km, 1km..bruciata. “mal che vada torniamo indietro”.

forli1

usciamo giusti.

dovevamo partire alle 16:30, dico: magari è la volta buona che arriviamo in orario da qualche parte. la strada sembrava veramente una stronzata. si certo. partiamo alle 17:00 (tra cambi di vestiti e cose dimenticate) e alle 18:10 siamo in centro a Forlì.

niente. persi ovviamente. h.18:15 entriamo in un bar, precisamente il bar degli artisti. “Diego, io vado in bagno, tu intanto chiedi però” . “sisi, vai tranquilla”. esco. “Diego andiamo?” . “e ma sto aspettando il toast!” . ecco, perfetto! i 5 minuti più lunghi della giornata. arriva sto benedetto toast. “Diego le hai chiesto dov’è il CNA vero?” . “mmm, naaa..” . ci fosse stato qualcuno li dentro che lo sapesse! un omarino alla fine ce lo dice. prima via a sinistra, prima rotonda a sinistra, sottopassaggio,rotonda a destra.

prima sinistra, fatta.

rotonda (maledette rotonde, una per abitante in Romagna uh?). guardo Diego: “qui a sinistra vero?” . “no Mì! qui è a destra!” . faccio di testa mia. avevo ragione. sottopassaggio, destra. CNA! wow, mitico. ci siamo, ma, siamo giusti davvero? chiamiamo Luca. “Luuuca forse ci siamo!”.

ci chiedono di compilare un foglio per registrazione. arriviamo alla voce azienda, azienda? hahahahaha. poveri noi.

comincia il tutto. primo Marco Camisani Calzolari (Speakage).

mcc

poi Alessio Jacona.

aj

non avevo mai avuto l’ occasione di ascoltarli e ammetto che ne sono rimasta positivamente colpita. che dire? io e Diego sembravamo due pesci fuor d’ acqua, pensavamo non avremmo capito nulla ma alla fine gli argomenti esposti e i problemi affrontati erano più vicini di quanto avremmo mai immaginato! valà, 3 anni di università ci sono tornati utili.

sono riusciti a spiegare egragiamente, anche a persone meno esperte del settore (vedi i rappresentanti delle aziende iscritte al CNA presenti) le enormi possibilità che vengono offerte alle piccole-medie imprese dal Web e quindi l’importanza di un nuovo approccio alla comunicazione aziendale.”

“Quello che è scaturito è che obiettivamente le piccole e medie aziende non sono più in grado di affrontare e gestire autonomamente, ed in modo efficiente, la propria comunicazione. Questo settore esige una profonda preparazione e specializzazione che ormai solo un personale esperto può garantire.”

[da WebWatchman]

al termine presentazioni e bigliettini.

si va a cena a Ravenna. mi serve qualcuno da seguire. la prima figuraccia non la dico neanche. aspettiamo che passino avanti tutti, teniamo d’ occhio un macchina. dopo 100 metri Diego l’ ha già persa. “Diego sono andati a destra o a sinistra?” . “sinistra! verso l’ autostrada” . “mmm, bah” . mi fido, ingenua! prendo l’ uscita e davanti a noi: il buio totale!

“Diego tutto quello che dovevi fare era tenere d’ occhio una delle loro macchine, una a caso!” . “ma ero sicurooo!” . state cominciando a capire come funziona con Diego?. ecco.

dopo aver chiamato 5 volte Luca, averlo passato ed esserci fatti passare, su un tratto di strada qualcuno mi lampeggia: “Diè sono gli altri che hanno già finito di mangiare e ci salutano!”.

non mi dilungo, ma vi dico che abbiamo sbagliato anche all’ unico semaforo che dovevamo tenere d’ occhio.

arriviamo al posto, ci scusiamo e finalmente mangiamo.

concludo dicendo che al ritorno non abbiamo fatto l’ autostrada ma la strada normale ballando Lady Gaga e Britney Spears. fate un pò voi.

🙂

Note: Diè mi sono divertita, non sei completamente passivo come ti ho descritto ma ti avvicini molto, e lo sai anche tu. 😛 love you.

in realtà Diego parla a macchinetta di qualsiasi cosa. si perde davvero eh! ma tiene compagnia, anche troppa. 🙂

07
Nov
08

PEWS.

Post-Election-Withdrawl-Syndrome.

The feeling of general depletion and emptiness in the few days after a presidential election..Caused by the sudden withdrawal of any campaign coverage, sound bites, or pictures of babies being kissed..May be accompanied by aimless clicking on news websites looking for something to read..

*NOTE: This condition has been observed in people whether their chosen candidate won or not.

Wife, to her Doctor: “I’m worried about my husband. Ever since the 4th, he’s just been sitting at home wandering the New York Times and CNN for hours on end.”

Doctor: “I wouldn’t worry about it. He probably just has an acute case of PEWS. He should be back on his feet by the end of the week.”

barack-obama-44-20081104-1437311

credevo che questa sindrome appartenesse solo ai diretti interessati negli (God Blessed) USA, ma non ne sono sicura sapete? qui sono tutti attivi: ricerche, interviste, news, speciali, video, ricerche sui parenti più insignificanti e mica per niente anche la sottoscritta si è comprata il Vanity Fair con un fascicolino da 50 pagine tutto sul buon Obama. mi ritengo nella norma.

ci sentiamo vuoti (?)

ci mancano queste elezioni.

e ci mancheranno per un po, nevvero?

ripigliamoci.




i write, you read

contact

miriam.pittioni@gmail.com [Gtalk] miriam pittioni [skype]

I heart FeedBurner

Add to Technorati Favorites

Così tanto tempo e così poche cose da fare..

febbraio: 2017
L M M G V S D
« Dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  

Aggiornamenti Twitter

MYTUBE

Who's william_perry?

I wonder if you think of me when you can't fall asleep at night.

Covered.

Hear from you soon.

Doesn't mean I'm lost.

Be mine.

Stolen #01

Altre foto
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.