Posts Tagged ‘miriam

13
Dic
10

Vieni, siediti qui.

Quando era piccina tutto era più semplice.

Poteva ascoltare una canzone e fare finta di conoscerla senza sembrare un’idiota muovendo le labbra a caso.
Occupava molto meno spazio.
La gente le dava molti più bacini.
Poteva indossare vestiti 90′, che adesso sembrano solo molto buffi e non tutti se li possono permettere.

Non sapeva un sacco di cose, ma ne inventava tantissime.

Non si doveva truccare.
Non doveva farsi i capelli.
Le unghie.
Non sapeva che sapore avessero le sigarette.

Non sapeva un sacco di cose, ma tutto sembrava andare bene lo stesso.
Non poteva dire le bugie, perchè non ne era capace. E anche adesso non è che sia un mostro di bravura.

Sapeva che voleva disegnare. E avrebbe disegnato tutta la vita.
Sapeva che avrebbe cantanto. Oh sì, di quello ne era proprio certa.
Sapeva che avrebbe sempre parlato un sacco.

Non sapeva quando sarebbe cresciuta.
Non sapeva quando avrebbe cominciato a dire le parolacce (ma si ricorda esattamente quando poi ha cominciato)

Sapeva che non le andava di piangere, perchè poi, quando una bambina piange, tutti si preoccupano più del necessario.

Annunci
14
Mag
10

Can you hear the sound?

È da molto che non scrivo, e devo ammettere che dall’ultimo post ne sono successe di cose.
Tanto per farvi capire l’andazzo: laurea, respiro, milano, lavoro. Diciamo che ho riassunto troppo. Ridurre all’osso questi due mesi di vita è uno spreco. Ridurre questi due mesi di vita così è un insulto.
Sono vivissima e sto vivendo uno dei momenti più belli della mia vita. Apparentemente non manca niente, di materiale.
Leggo un sacco di giornali, passo molto tempo sottoterra, mangio poco e cammino tanto.
Dalle 8 di mattina alle 8 di sera, durante la settimana, non vedo mai casa mia. Dalle 9 di mattina alle 7 di sera cerco di non fare cazzate e di non darla vinta alla vita da grandi. Quando arrivo a casa la sera mi coccolo il letto. Mi diverte scegliere i vestiti la mattina.
Mi piace la gente che mi gira intorno e mi manca quella che non lo fa più.
Le mie amiche a Pesaro mi dicono che qui troverò l’amore, vogliono che, la prossima volta che scendo, gli presenti la persona di cui mi sono innamorata. (hahahaha)
Mi piace Milano, mi piace cosa mi sta succedendo, e mi piace l’idea di poter rimanere. L’idea.

Ero una ragazzina che diceva le parolacce. Ora lavoro, e continuo a dire le parolacce.

23
Feb
10

TRE anni dovrebbero durare QUATTRO anni. e mezzo.

ci sono delle cose che si fanno aspettare un sacco di tempo [un po’ come me il mercoledì sera quando si doveva uscire]. ma per quanto si aspetti, quando arrivano sembrano passate solo alcune ore.

tre anni dovrebbero durare tre anni, non alcuni mesi.

tre anni dovrebbero durare quattro anni. e mezzo.

io una cosa così intensa non l’ho mai provata. io delle persone come loro spero di portarmele dietro per tantissimo tempo. io la libertà che avevo spero di riprendermela molto presto.

io sapevo che il giorno della laurea avrebbe decretato la fine di tutto questo. doveva arrivare, e meno male che è arrivato. il capitolo Pesaro è chiuso. il capitolo università è chiuso. il capitolo “vita da grandi” è iniziato, e non vedevo l’ora.

il capitolo voglio un lavoro è iniziato pure lui, ma per la prima settimana ho preso ferie.


29
Gen
10

grazie.

dal momento in cui senti che stai per starnutire, sai già che, anche se ci provi, non riuscirai mai a tirare fuori il fazzoletto dal pacchetto in tempo. quindi o starnutisci su tua sorella, oppure sulla tua mano, tanto oh: è roba tua!

me l’ha passato mia sorella, questo stramaledetto raffreddore. sto superando piano piano il primo stadio, quello degli starnuti uno dietro l’altro. piano piano passerò a quello successivo: parlare solo con le “b”, babba bia.

mancano quasi 2 settimane alla mia laurea. meno male che mi è venuto adesso.

domani andrò a vedere delle scarpe (con Elenucci 😉 ). il vestito è già pronto. avrò i tacchi, per chi mi volesse vedere con i tacchi, beh, meglio che si presenti alla mia laurea, perchè non credo ci saranno molte altre occasioni. saranno bellissime, spero.

buono shopping a me, insomma.

06
Gen
10

at home. [by NOW]

è che quando si ritorna, manca sempre qualcosa.

e non è di Barcellona che senti la mancanza. chiessenefrega. non è del posto nuovo in cui passi del tempo. chiessenefrega. non è delle persone nuove che incontri. chiessenefrega. non è dei caffè che puoi bere fumando che senti la mancanza. chiessenefrega.

è delle risate. delle serate. delle bevute. del letto. delle foto. delle figure di merda. delle unghie con lo smalto. dei video scemi. dei “vado, lo bacio e torno”. è degli sms stupidi. dei boa di natale. dei clown malefici. è di queste cose che senti la mancanza.

è di quel qualcosa che non puoi avere ogni volta che vuoi. è il ricordarsi che fino ad un po’ di tempo prima ce l’avevi.

c’è che avrei dovuto farci l’abitudine. ma no, non sempre ci si può abituare. non a tutto almeno.

è che quando si ritorna, manca sempre qualcosa. e non è l’asciugamano della doccia.

14
Dic
09

guanti.

se guardo fuori, vedo la pioggia. mi avvicino le dita alla bocca. sono fredde, andare fuori a fumare con questo tempo è una sfida.

c’è che ultimamente il modo più veloce per scaldarsele, o per lo meno per non sentire freddo, sono stati copiosi Long Island.

e sai che c’è? c’è che la gente si scalda tenedosi per mano.

e poi è inverno, fa freddo. sempre. se esce il sole mi faccio dare qualche bacio, ma non mi basta. son freddolosa.

c’è che certe persone continuano ad attirare la mia attenzione. involontariamente. e si appropriano di parte dei miei pensieri.

il cielo è grigio, per la maggior parte del tempo. piange. ma quando sorride è stupendo. stiamo bene insieme, io e il cielo. ci capiamo.

se permetti, ragazzo, io vorrei ballare con te.

18
Nov
09

POSTER series. popular TV SHOWS

this is a personal project / non commercial use designed by Albert Exergian. follow on Tumblr

li trovo geniali. ci ricoprirei le pareti con alcuni.




i write, you read

contact

miriam.pittioni@gmail.com [Gtalk] miriam pittioni [skype]

I heart FeedBurner

Add to Technorati Favorites

Così tanto tempo e così poche cose da fare..

settembre: 2017
L M M G V S D
« Dic    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Aggiornamenti Twitter

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

MYTUBE

Who's william_perry?

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.