Posts Tagged ‘social

29
Mag
09

TWEETLESS.

Refraining from tweeting.

Finding that you have nothing to tweet or write. Drawing a blank when contemplating your Twitter page. Also used when one is stunned or surprised by something viewed on Twitter.

twitter_logo

“I’m tweetless after hearing that Aston Kutcher has stopped evangelizing Twitter”

“With nothing to do but describe my latest latte buying excursion I suddenly found myself tweetless”

“That boring Oprah was mercifully tweetless today”

se non vi succede siete drogati. a me capita raramente, ma almeno capita.

ok, si, sono drogata.

adoVo l’uccellino blu! *_*

Annunci
04
Nov
08

IN REPLY TO @william_perry.

TWITTER..

[comincio con un piccolo trip che mi sono fatta durante una lezione l’altro giorno]..questo..

se non si capisse alla fine c’è il tutto rigirato..

twitter è una delle droghe più potenti reperibili sulla piazza..si maschera sotto la voce “social network” (suggeriscono microblogging,[testualmente: forma di pubblicazione costante di piccoli contenuti in Rete, sotto forma di messaggi di testo (normalmente fino a 140 caratteri), immagini, video, audio MP3 ma anche segnalibri, citazioni, appunti] ma ormai l’ho già scritto)..quindi quel qualcosa che fa si che tu possa crearti dei legami sociali con un tot di persone..olè!..ben venga!..che male c’è?..CHE MALE C’E’?..

c’è che crea dipendenza!..e ti trasforma in una portinaia pettegola incallita, incartapecorita, con i bigodini e il grembiule per lavare i piatti perennemente addosso, per giunta!..vuoi continuamente farti i cavoli degli altri..arrivi a un certo punto in cui non ne puoi fare proprio a meno..hai davanti quella sfilza di avatarini che ti dicono: “eddai!..leggi quello che ho fatto oggi..eddai!..fammi una reply..eddai!..un DM..piccolo piccolo”..ecco..

crea il tuo profilo!..scrivici tutte le tue menate e non scordarti del blog..bene, fatto?..comincia a vedere chi segue una delle poche persone che conosci di persona all’interno di quel sacco della tombola che è twitter..followa..followa a manetta..renditi interessante..butti dentro gente a far parte del tuo network, loro fanno lo stesso, e si diventa amici, amici anche di nonlosochièmaloseguolostesso..fa figo..

all’inizio hai quella decina di “esserini dispensatori di pillole di quotidianità” come te che followi, e loro followano te..fondamentalmente..va tutto bene, non c’è tanto da fare..in un paio di minuti te li passi tutti..riesci a gestirli..ecco..io ho smesso di gestirli dopo i 25..ma come si fa???..io divento pazza..O_O..

poi cominci a farti il tuo giro..bene..si espande..piano piano..finisci col conoscere quegli “esserini dispensatori di pillole di quotidianità”..gli dai un nome..non hanno più solo un nick..gli dai un volto vero..ma serve davvero?..è così bello l’anonimato..totale..ma è proprio perché pensi di essere anonimo che alla fine fai casino..

avete mai fatto caso che ogni tanto Twitter sembra così piccolo che non riuscite neanche a girarvi, stiracchiarvi..della serie che, per la poca mobiltà, dovete allungarvi tuttitutti per pigiare il pulsante UPDATE con la punta del piede?..nasce dal fatto che pensi che le persone non ti caghino più di tanto..e invece lo fanno!..a volte più a volte meno..*__*..nel senso che tu scrivi una cosa..magari velata(es.), e ti vedi rispondere proprio dalla persona a cui era diretto il twitt!..per la miseria!..O_O..

[..okok..piccola postilla so che twitter è un social network, quindi magari sarebbe più sensato usarlo per dispensare dritte su web, blog, news e tanto altro bla bla bla..ma va là!..WHAT ARE YOU DOING?..me lo chiedi?..e io te lo dico..]

quindi..alla fine cadi sul personale..voglio scrivere quante volte prendo il caffè?..bene, lo scrivo..voglio scrivere a @te che mi stai simpatico?, lo scrivo..voglio sfogarmi perché sono incazzato con @techenonhaitwitter?, lo faccio..

e tra l’altro..

è una bacheca per gli avvisi..

è un salvagente..

è per comunicare di aver creato un mostro..

è un toccasana..

è farsi sgamare..

è far sapere un nuovo hobby..

è un modo per sentire qualcuno di lontano..

è per mostrarsi..

è per raccontare un pò di quello che succede..

è per tirare su il morale..

è per inventare nuovi termini..

è per farti sentire..

è per farti O_O..

è inaspettato..

è dire quello che lo schermo non può far vedere..

è rimanere virtualmente nel passato..

è aiuto per dare gli esami..

è tanto, tanto altro..alla fine mi piace un sacco..mi diverte scriverci, mi diverte leggerci le cose..mi diverte quando dico che ci sono anche i miei docenti e la gente sgrana gli occhi..”i tuoi docenti leggono le stronzate che dici?”..”apparentemente”..hahahaha..

ogni tanto penso ci sia qualcosa di sbagliato..

ogni tanto penso sia tutto giusto giusto..

una via di mezzo no eh?..

.

T—> throught 140 caracters..

W—> what are you fucking doing?..

I—> imagine myself living..

T—> thoughts even if fake..

T—> tape your feelings..

E—> empty days in front of a screen..

R—> read something you would live too..

.

C—> cause you trouble..

O—> on-line, off-life..

M—> William




i write, you read

contact

miriam.pittioni@gmail.com [Gtalk] miriam pittioni [skype]

I heart FeedBurner

Add to Technorati Favorites

Così tanto tempo e così poche cose da fare..

giugno: 2018
L M M G V S D
« Dic    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Aggiornamenti Twitter

MYTUBE

Who's william_perry?

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Annunci