Archivio per dicembre 2008

30
Dic
08

IT CHOSE ME.

è da un bel po’ che sto qui, appoggiata a questa parete di plastica, a 3 piani dal suolo.

quante persone mi hanno vista, rigirata tra le mani, tante, ma nessuna mi ha notata. non mi piace farmi notare, sto nel mio e aspetto.

a un certo punto vedo entrare te, ti avvicini a me, sei con una ragazza strana, bionda ossigenata, che poi scoprirò essere tua sorella. mi prendi tra le mani e dici: “mi aspettava” guardi anche le altre, le rigiri, e anche se per un attimo hai avuto qualche dubbio, alla fine sono io che vengo via con te.

ti prometto che ti terrò compagnia fino a quando potrò, diventerò enorme e avrò un aspetto “vissuto” entro poco tempo lo so già, ma sono pronta a tutto, semplicemente perché so che per un anno intero starò vicino a te. sarò la prima cosa che metterai in borsa prima di uscire, sarò la prima a sapere come ti senti, sarò la prima a vederti piangere e sarò li quando riderai. non potrò abbracciarti o consolarti, ma ti ascolterò quanto vorrai, ogni volta che vorrai.

moleskine_01

perché tu saprai cose che nessuno saprà, te lo garantisco.

29
Dic
08

QUINDI.

ti voglio tanto, tanto bene.

quanto la faccio lunga.

immagine-136_01

29
Dic
08

INTERVIEW WITH M***A* *I****** by WILLIAM PERRY – Pt.DUE

e conseguenze

è come quando salti, e sai che entro un secondo ritocchi terra..ecco, io faccio qualcosa d’impulso?..senza pensarci?..in quel momento sono al 7° cielo?..bene, la felicità dura esattamente quanto un salterello..e quando la inizi, sai già che non continuerà per molto..eppure, convinta come di poche cose, la fai!..vuoi sentire cosa si prova, sai che è l’unica (o una delle poche) occasione in cui puoi farlo..e, che sia giusta o sbagliata, non te la lasci scappare..l’hai fatto troppe volte e te ne sei pentita..

e questo è  il lato del mio carattere che dovrei odiare..ma non lo faccio..è un controsenso..delle cose che non ho fatto mi pento, perchè mi immagino come sarebbero potute andare, e sarebbero potute pure andare bene..delle cose che ho fatto, che non sempre sono andate a finire bene, invece non mi pento..perchè le ho vissute..in quel momento sapevo che dovevo prendere quello che veniva..la decisione era o SI o NO..e se fosse stata NO, su alcune situazioni recenti, mi sarei davvero mangiata le mani..

sensazioni

ci sto male..ci sto male perchè, anche se non sono una persona che se ti da vuole assolutamente qualcosa in cambio, ogni tanto fa piacere..con determinate persone fa piacere..non sono obbligata a essere carina, a far sentire speciali tot persone..lo faccio perchè mi va..lo faccio perchè mi fa star bene, lo faccio perchè mi fa piacere far star bene loro..è quando ti senti dire: “grazie, 🙂 bello davvero! ciao!” che realizzi che hai fatto tutto e niente, per qualcuno che dovrebbe essere niente..speri sempre che nell’altra scatti qualcosa che gli faccia pensare, almeno: “devo trovare qualcosa di bello anche io per lei, così magari la faccio sorridere anche io”..senza impegno..esattamente nella maniera in cui lo faccio io..

non pretendo niente da nessuno..

ma non scatta..non sempre, ci sono delle situazioni in cui c’è un rapporto talmente bello che a nessuno pesa fare niente..è tutto naturale e sincero, anche in una bella amicizia..per fortuna mi sono capitate e so cosa vuol dire, altrimenti questa conversazione sarebbe all’insegna della tristezza più totale..vorrei sottolineare che: SI, SO CHE LE PERSONE GENTILI ESISTONO, ALCUNE HANNO INCROCIATO LA MIA VITA, NON IMPORTA PER QUANTO TEMPO, MA MI HANNO DATO LA CONFERMA DELLA LORO ESISTENZA..non tutti sono stronzi e insensibili, e non tutti sono capaci a esternare quello che sentono, non trovano il modo giusto..

solo che è brutto quando ti rendi conto che non lo trovano solo con te..

morale

dico che non è che mi prendo delle inculate pazzesche..anche gli altri con me se le prendono..perchè la linea dell’intensità dei sentimenti, pur salendo o scendendo, mantiene sempre un certo livello di normalità..quindi so cosa potrebbe/non potrebbe succedere..non mi faccio castelli in aria..devo solo rendermi conto che non tutte le persone sono speciali, e soprattutto che non sono molte le persone che farebbero per me quello che io ho fatto per loro..

ma ripeto..non ve l’ho mai chiesto e mai rinfaccerò niente a nessuno..certe cose o le fai perchè ti fa piacere o non lei fai proprio..non agisci in funzione del ricevere qualcosa a tua volta..e non ti lamenti (io sto riflettendo, non mi sto lamentando, il fatto che io sia pensierosa è il pane della mia esistenza) se gli altri non ricambiano..non sono migliore di nessuno, non sono più speciale, più simpatica, più più più di nessuno..più sensibile, di qualcuno, forse si..e qui chiudo..è un problema mio..che forse sembro, ma non sono, forte come gli altri..

io spero..

..INTERVIEW WITH M***A* *I******, by WILLIAM PERRY..Pt.UNO

12
Dic
08

NOISE.

l’altro giorno mi hanno chiesto: “Mì!..tu fai un rumore assurdo!..ma che rumore sei?”..

O_O..risposta?.. “Boh!”..

però pensiamoci..che rumore siamo?..

rumore di pagine che si girano, rumore di padelle, rumore di tasti del pc, rumore di bicchieri che si rompono, di sospiri, di risate, di stoffa che si strappa, di scarpe con il tacco, il rumore delle scarpe da ginnastica quando fuori piove, di una porta che sbatte, di molle che cigolano, di un accendino che si accende, il rumore quando apri una porta, di una fotocopiatrice, di “bip” del microonde, di una sedia senza gommini, di uno che  mastica a bocca a aperta, di bottoni a clip, di unghie sulla lavagna, del lavandino che perde, il rumore del “tuu-tuu” occupato del telefono, di nasi che si soffiano, di elastici sulla pelle, di scotch quando lo tiri, il rumore del click della macchina fotografica, di matita sul foglio, di acqua sugli scogli, di carrelli della spesa, il rumore della pasta quando fai i piatti, di pop corn, di zip, di bicchieri quando si brinda, di digrignare di denti, il rumore dell’ “high five!”, della corda di una Fender che si rompe, il rumore di un osso che si spezza, di un bacio, di scoppiettio di fuoco, di piedi nudi sul marmo, di urla, di monetine che si sfregano, di neon, di singhiozzi, di montagne russe, di parole strappate, di sale sulle dita, di biscoto tenuto troppo dentro al latte che si squaglia e ci cade dentro, di moka, di scricchiolare di foglie, di vento, di fame, di carta di caramella..

quanti?..tanti..sarebbe un qualcosa di infinito scriverli tutti, ma potrei impegnarmi..potrei ho detto, ma non lo faccio..anche perchè ci sono cose che non fanno realmente rumore, ma che sono molto più rumorose di qualsiasi altra cosa..quindi diventerebbe veramente paranoico..

tipo?..

rumore di dita tra i capelli, di battiti di ciglia, di lacrime..

il rumore riempie, il rumore ti tiene compagnia..

pensa a un rumore..io sono quel rumore..quello che ti piace di più in quel momento..quello che non da fastidio..anche se è chiamato in quel modo e di per sè indicherebbe qualcosa che da fastidio, qualcosa che disturba..

io disturbo..disturbo un sacco..io sono musica, urla, parolacce..tutto quello che fa casino, non “semplice” rumore..

ma posso anche solo tenere compagnia..semplice compagnia..

sono tante cose, ma sono anche rumore di silenzio..

di sorrisi, ma non di risate..(ad esempio)..

3056436736_eaf349364b_b1

(se mi vengono in mente cmq ne aggiungerò..post postaggio)..




i write, you read

contact

miriam.pittioni@gmail.com [Gtalk] miriam pittioni [skype]

I heart FeedBurner

Add to Technorati Favorites

Così tanto tempo e così poche cose da fare..

dicembre: 2008
L M M G V S D
« Nov   Gen »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Aggiornamenti Twitter

MYTUBE

Who's william_perry?

I wonder if you think of me when you can't fall asleep at night.

Covered.

Hear from you soon.

Doesn't mean I'm lost.

Be mine.

Stolen #01

Altre foto
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.